1

Omegna Comm

OMEGNA - 25-01-2022 -- Li hanno battezzati la gang dello stuzzicadenti, 4 ragazzi, tra cui due minorenni, che nelle notti dei fine settimana si divertivano a citofonare ai portoni di ignari cittadini, infilando nel pulsante uno stuzzicadenti per bloccarlo e farlo suonare all'infinito. Il gioco però s'è interrotto nella notte tra il 15 ed il 16 scorso, dopo l'ennesima chiamata al commissariato di Omegna da parte di un cittadino esasperato. Erano passate le due di notte. Gli uomini della volante, giunti sul posto nel giro di pochi minuti, hanno constatato che dei ragazzi non v'era più traccia, tuttavia sul posto c'erano alcune videocamere di sorveglianza. La visione delle immagini da parte degli operatori della sala radio, ha consentito agli agenti di identificare a stretto giro, gli autori della "bravata" in quattro ragazzi che stazionavano in un vicolo poco distante. E' bastato poco perchè ammettessero la loro responsabilità, il cittadino che ha avvisato la polizia li ha poi riconosciuti anche come autori di altri episodi avvenute nei weekend precedenti. Per i due minorenni è scattata la segnalazione alla Procura dei minori di Torino, per i maggiorenni una denuncia a piede libero per molestia (o disturbo alle persone).

 


Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.